Hanoi: uno splendido caos

Hanoi: caos, uno splendido caos.

Questo è ciò che mi viene in mente pensando ad Hanoi, capitale del Vietnam situata al nord della nazione con 7.588.000 abitanti nel 2015, che si notano tutte.

Siamo un gruppo di amici in questo viaggio e scegliamo di pernottare nella parte vecchia della città. Visitare la parte nuova non mi interessa, preferisco scoprire la città vecchia, con i suoi profumi che arrivano forti, da tutti i “ristoranti” posti ai bordi delle strade. I marciapiedi sono affollati non di persone a passeggio ma di attività commerciali e scooter parcheggiati.

Gli scooter, poi, centinaia, migliaia di scooter, ovunque, pieni come autobus: andare in tre, quattro e a volte anche in cinque, non sembra un’anomalia da queste parti.

Le persone che incontriamo, sono gentili e ben disposte a ricambiare un sorriso o a condividere un momento di relax, come mi è capitato quando fotografavo un commerciante, che seduto come la maggior parte dei suoi colleghi, appena fuori il negozio, fumava da un lungo tubo un tabacco dal sapore forte e mi ha invitato a fumare. Io ovviamente ho accettato.

In una parola Hanoi è “densa”, a prescindere dall’orario o dal luogo in cui mi sono trovato, ho sempre percepito un’intensa attività umana.

Sarà anche la base di partenza per andare a visitare due luoghi molto diversi tra loro, ma ugualmente spettacolari: Sapa e Halong Bay.

 

 

 

 

Precedente
Successivo

Lascia un Commento

Name*
Email*
Website